18
Dicembre

Aste CO2: il GSE pubblica il calendario delle aste 2016

Pubblicato in Dal mondo

Il GSE pubblica, in qualità di Responsabile per il Collocamento e ad ausilio degli operatori del settore, il Calendario consolidato delle aste “primarie” di quote CO2 per il 2016. Il calendario include date, orari e volumi delle sessioni d’asta della Piattaforma transitoria comune europea (T-CAP) e della Piattaforma nazionale tedesca, entrambe gestite dal mercato regolamentato European Energy Exchange (EEX), nonché i relativi dati della Piattaforma nazionale britannica, gestita dal mercato regolamentato ICE Future Europe (ICE).

Relativamente alle quote EUA, nel 2016 sarà messo all’asta a livello europeo un quantitativo totale di 733.765.000 quote di emissione. In particolare, 448.697.500 quote (EUA) saranno oggetto d’asta presso la piattaforma transitoria comune europea (T-CAP), per conto di 25 Stati membri della UE, mentre 40.549.500 EUA saranno collocate tramite asta sempre sulla piattaforma comune europea (T-CAP) per conto della Polonia in una sessione d’asta a sé stante. 160.770.500 quote (EUA), infine, saranno collocate presso la piattaforma nazionale definitiva tedesca (EEX DE) e 83.747.500 quote (EUA) presso la piattaforma definitiva britannica (ICE UK).

I quantitativi di quote EUA A sono invece così ripartiti: 4.099.000 quote verranno messe all’asta sulla T-CAP per conto dei 25 Stati membri e 120.000 quote per conto della Polonia; la Germania metterà all’asta sulla propria piattaforma 857.500 EUA A, mentre il Regno Unito 921.000 quote.

Per l’Italia le quote EUA da mettere all’asta nel 2016 saranno 77.376.000, suddivise in sessioni d’asta da 592.000 quote, tranne nel mese di agosto, quando il quantitativo delle quote sarà dimezzato. Le quote EUA A ammontano invece a 749.000, suddivise in 6 sessioni d’asta.

La prima asta di quote EUA presso la Piattaforma comune si terrà l’11 gennaio tra le 9 e le 11 a.m. (Central European Time). Successivamente, le aste avranno luogo ogni lunedì, martedì e giovedì di ciascuna settimana fino al 16 dicembre 2014, fatte salve le festività indicate. Le aste di quote EUA A si terranno, invece, con un cadenza meno regolare: per la T-CAP la cadenza sarà bimestrale e le aste avranno luogo il mercoledì. La Polonia opererà sulla T-CAP un mercoledì ogni due settimane circa, per un totale di 12 sessioni d’asta di quote EUA, ed una di EUA A durante il 2016.

La prima asta di quote EUA sulla piattaforma nazionale tedesca EEX DE si terrà venerdì 15 gennaio, dalle 9 alle 11 a.m. e successivamente ogni venerdì allo stesso orario, mentre le EUA A saranno messe all’asta solo una volta, di mercoledì. Infine, la piattaforma nazionale britannica ICE UK gestirà le aste di quote EUA una volta ogni quindici giorni, il mercoledì dal 13 gennaio in poi nella medesima finestra temporale, e le EUA A in due sessioni d’asta nel corso dell’anno, previste anch’esse per il mercoledì.

Il mercato regolamentato European Energy Exchange (EEX) rimarrà gestore della piattaforma transitoria comune (t-CAP) fino ad agosto 2016 e conseguentemente le tempistiche delle sessioni d’asta dopo questa data sono indicative e suscettibili di aggiornamento. Il calendario sarà aggiornato in caso di nomina della piattaforma nazionale polacca.

Si ricorda che gli operatori nazionali possono partecipare alle aste su tutte le piattaforme operative.

Il Calendario consolidato sarà periodicamente aggiornato ed è disponibile nel riquadro Avviso agli Operatori nella sezione Gas, CO2 e Servizi Energetici > Aste CO2.